Con questi sbalzi di temperatura e per stare lontani dai fastidiosi mali di stagione non c’è niente di meglio che assumere in tutte le sue forma la Vitamina C. Il portatore più grande di vitamina C sono le arance: basta un’arancia al giorno per soddisfare il proprio fabbisogno giornaliero.

vitaminc


L’arancia è da prendere però se non soffrite di stomaco e di reflusso gastroesofageo. La vitamina C è utile anche se sei stanca ed affaticata perché possiede dei principi antiossidanti che favoriscono l’eliminazione di sostanze ossidate che l’organismo produce quando è in affanno.



Tutti i tipi di arance sono poi utili anche come ricostituenti: infatti è stato rilevato che dopo una malattia o durante il ciclo mestruale la vitamina C migliora l’assorbimento del ferro.

Scegliete le arance rosse se avete problemi di circolazione, di emorroidi e insufficienza venosa. Le arance rosse contengono pigmenti rossi chiamati antociani che svolgono un’azione antiossidante che proteggono in particolar modo cuore ed arterie.

Per capire se le arance sono fresche controllate la buccia: se è opaca significa che i frutti non sono stati trattati con agenti chimici e perciò vanno bene e sceglietele con le foglie perché stanno a significare che sono fresche. Quando non ci sono le foglie controlla il piccciolo: se si stacca facilmente significa che le arance non sono fresche.