La colite ulcerosa è un’infiammazione dell’intestino che interessa gli strati superficiali della mucosa intestinale che dalla zona rettale può estendersi fino al colon. Oltre alle medicine occorre seguire anche una dieta sana ed equilibrata.

colite


Molte persone che vengono colpite da questo disturbo hanno alle spalle una storia di stipsi cronica curata con lassativi blandi. Molto spesso nella donne questo disturbo può essere la conseguenza di una dieta troppo restrittiva che ha provocato un accelerazione del transito intestinale. I sintomi lamentati di solito sono meteorismo, muco o sangue nelle feci, dolori addominali e fasi di diarrea alternata a casi di stitichezza.

La cosa più importante per evitare per non andare incontro alla colite ulcerosa è adottare una dieta sana ed equilibrata, diversa per ognuno. Sono perciò importanti gli zuccheri sotto forma di pasta o riso, mentre il pane dovrà essere mangiato sempre scaldato in modo che la mollica non fermenti nello stomaco. Per la colazione sarà vietato il latte, mentre saranno da prediligere le spremute di pompelmo o di arancio. Anche il tè e l’orzo sono vietati nella fase di diarrea. Da evitare anche nella prima fase le verdure che poi verranno integrate piano piano nella dieta, quando le feci si saranno più indurite.