Quando si allatta è possibile che compaiono le fastidiose e dolorose ragadi da allattamento, un disturbo che colpisce le neo mamme con una pelle molto sensibile e che soffrono di dermatiti ricorrenti. Per combatterle è consigliabile usare creme emollienti o cicatrizzanti, ma potete aiutarvi anche con i rimedi omeopatici.

Breastfeeding


La causa principali delle ragadi che si vanno a formare sul capezzolo è uno scorretto attacco del neonato al seno. Vengono colpite le donne che hanno pelli molto delicate, che soffrono di dermatiti e che hanno anomalie al capezzolo.

Per prevenire le ragadi al seno è fondamentale un’attenta igiene al capezzolo: usate solamente acqua per lavare il seno o al limite solo detergenti molto delicati.



RIMEDI OMEOPATICI PER COMBATTERE IL PROBLEMA

L’omeopatia può aiutarvi a risolvere questo problema: è indicato la graphites 7 CH da usare se avete dolore e prurito al capezzolo con fuoriuscita di liquido giallo. Il nitricum acidum 5 CH invece è indicato quando le ragadi sono profonde e perdono sangue. Ovviamente questi rimedi non riescono a risolvere il problema in maniera definitiva, ma sono un valido aiuto per alleviare il dolore. Il vostro ginecologo di fiducia potrà darvi un medicinale più forte che riesca a risolvere il problema in maniera definitiva.