Lo shiatsu arriva dal Giappone ma è molto conosciuto anche in Italia. E’ famoso per curare l’ansia, l’emicrania, l’insonnia ed altri tipi di disturbi tra cui dolori cervicali e lombari. E’ bene precisare che lo shiatsu non è un’alternativa alle cure mediche: non è un massaggio e non fa uso di oli. E’ una tecnica di digitopressione su vari punti del corpo: serve a risvegliare la vostra vitalità generale e a stimolare le grandi capacità di auto guarigione del vostro corpo.

shiatsu 2


La seduta dura 50/60 minuti e la durata complessiva di un ciclo di trattamenti varia da persona a persona. Oltre a portare benefici per tutti, la digitopressione si rivela anche un importante alleato per il benessere femminile. Per esempio, può esservi di aiuto nel risolvere i malessere legato al ciclo mestruale: in alcuni casi, procura un grande sollievo e in altri aiuta a risolvere l’amenorrea (interruzione del ciclo) e la dismenorrea (mestruazioni dolorose).



E’ anche molto utile per le gestanti. Offre alle future mamme il riequilibrio energetico di cui possono avere bisogno nei 9 mesi di attesa: in più, aiuta a risolvere disturbi comuni come la nausea, il mal di schiena, la ritenzione dei liquidi e i dolori lombo sacrali provocando un intenso rilassamento su tutto il corpo.