Oggi vediamo la differenza tra due oli molto efficaci usati sia per il benessere della pelle che per rinvigorire i capelli. I due oli in questione sono l’olio di argan e l’olio di mandorle.

Olio di argan


OLIO DI MANDORLE

L’olio di mandorle è molto malleabile, emolliente e nutriente. E’ un prodotto usato in biocosmesi grazie alle sue proprietà ben definite. E’ inoltre ricco di vitamine e minerali ed è indicato per chi ha la pelle secca, sensibile e tendente a irritazioni. E’ usato anche per contrastare le smagliature: è necessario massaggiare almeno 2 volte al giorno le zone interessate con qualche goccia di olio, fino al completo assorbimento. Per i capelli, invece, è utile se li avete sfibrati e crespi. Potete optare per un impacco rigenerante massaggiando le zone più secche come le lunghezze e le punte: tenete in posa per 20 minuti circa e poi fate lo shampoo abituale.



OLIO DI ARGAN

La composizione dell’olio di argan è a base di vitamina E che combatte i radicali liberi, favorendo la produzione di collagene e squalene. L’olio di argan si usa anche sulla pelle, sui capelli e sulle unghie grazie alle sue proprietà nutritive. Non unge e agisce in profondità lasciando il corpo morbido e setoso.