Tra gli elementi che favoriscono l’abbronzatura non deve mancare la vitamina E. Soprattutto se si ha la pelle secca e delicata, che in estate si disidrata particolarmente. Lo trovi nel germe di grano, nell’olio d’oliva, nelle mandorle e nell’avocado. Tra i vegetali ad effetto spiccatamente “abbronzante” non dimentica mai il pomodoro, che contiene una sostanza particolare (il licopene) ad azione protettiva.

Cibi-che-favoriscono-l'abbr


E’ stato studiato che il licopene si assimila meglio se si consumano pomodori cotti. Via libera dunque agli spaghetti al pomodoro. Consumare cibi ricchi di betacarotene non vuol dire solo assicurarsi un’abbronzatura dorata, ma anche una maggiore protezione dalle scottature solari. Ne sono ricchi pepeproni, prezzemolo, rucola, radicchio, spinaci, mango.



Il betacarotene filtra i raggi UV e neutralizza gli effetti nocivi dei radicali liberi, grazie all’azione antiossidante. Non è necessario consumare troppi caroteni: oltre a colorare la pelle, potrebbero accumularsi nel fegato, creando disturbi metabolici. Ne bastano 100 mg al giorno a scelta tra gli ortaggi preferiti.

Ricco di vitamina A e B, il melograno ha anche un effetto diuretico, utile in caso di gonfiore e sensazione di pesantezza. Da consumare sotto forma di succhi o di integratori. E’ stato dimostrato inoltre che la quercetina delle mele è in grado di svolgere un’azione contro i radicali lberi.

Non si smette mai di trovare le virtù contenute nella soia. L’ultima, benefica per la pelle, è data dalla genisteina, una particolare sostanza che favorisce il ricambio cellulare. Arricchisci la tua insalata con i germogli di soia oppure consuma regolarmente cibi a base di soia, come latte, yogurt, biscotti, ecc.

Non solo frutta e verdura. Anche la carne apporta il suo contributo ad un’intensa e dorata abbronzatura. Una porzione di filetto di manzo contiene 7 mg di zinco necessari per avere il giusto apporto di azione protettiva.

via | www.donnamoderna.com