Contro la pelle sensibile esistono dei rimedi delicati che la rendono più forte agli sbalzi di temperatura. In questo articolo troverete alcune soluzioni veloci.

pelle sensibile


Per ottenere risultati soddisfacenti occorre molta costanza: innanzitutto dovete usare prodotti che aiutano la pelle a ripristinare la sua funzione barriera e la capacità di trattenere acqua. La pulizia va eseguita due volte al giorno e deve essere fatta in maniera leggera per soddisfare il PH e il film idrolipidico. Un altro accorgimento è quello di non strofinare la pelle quando vi struccate: è consigliabile massaggiare e poi picchiettare delicatamente. Non usate né acqua troppo calda, né detergenti troppo aggressivi perché la disidratano.

Per salvaguardare la pelle dovete proteggerla anche dall’inquinamento: questo fenomeno attacca i fosfolipidi presenti naturalmente sulla pelle e altera l’equilibrio della barriera cutanea. Il primo passo per contrastare i danni dello smog è passare un tonico che permette di ripristinare il PH della pelle sana (che va dal 5,3 al 6,5) ed eliminare bene le tracce di trucco e le particelle inquinanti che si posano sopra, impedendone di respirare.



Anche l’alimentazione può aiutare a rendere la pelle più forte e meno vulnerabile agli sbalzi di temperatura. E’ consigliabile mangiare frutta e verdura che contengano sostanze antiossidanti utili per la salute dell’organismo.