Per assottigliare la pelle è necessario uno scrub due volte alla settimana.Un gommage a regola d’arte richiede, prima un bagno di vapore, che ammorbidisca la pelle: basta lasciare scorrere per 5 minuti l’acqua bollente nella cabina della doccia: poi si passa allo scrub.

tonico_applicazione


Nelle zone delicate come addome e seno si può fare un gommage leggero oleoso a base di farina di semi di lino. Nei punti dove la pelle è più spessa, come su gambe, gomiti e ginocchia, va bene uno scrub al burro di karité o miele con sali marini che levigano e svolgono un azione drenante.



Per una cura d’urto, oltre alla crema, ci vuole anche l’olio: l’abbinamento tra i due prodotti crea una sinergia perfetta, infatti la crema fa da idratante e dissetante mentre l’olio nutre in profondità e rende la pelle più morbida e luminosa.

Il modo migliore per sfruttare le due azioni è alternare i trattamenti: al mattino stendiamo la crema e alla sera massaggiamo delicatamente la pelle con l’olio.

Gli oli più adatti sono quelli di argan e avocado perché contengono grassi affini a quelli della pelle. Ottimo anche quello di soia, ricco di isoflavoni, sostanze simili agli estrogeni che stimolano le cellule a produrre collagene e a riparare i tessuti.