Le macchie scure a volte possono essere causate da una troppa esposizione al sole. In questo articolo vedremo come correre ai ripari: potete scegliere tra i peeling chimici ai trattamenti all’aloe vera.

macchie scure


Sono particolarmente colpiti da queste pigmentazioni molto accentuate chi ha la pelle scura, le donne in menopausa e chi fa troppo uso di lampade abbronzanti. Le macchie si formano per una produzione eccessiva di melanina che è il pigmento che è responsabile della classica tintarella.



Se le macchie sono piccole e leggere potete eliminarle a casa, avvalendosi di creme schiarenti specifiche: la loro azione blocca la produzione di melanina velocizzando il rinnovo cellulare. Potete altrimenti affidarvi ai rimedi naturali anche se il processo avviene in maniera più lenta e richiede perciò pazienza. Oltre al succo di limone, che può essere messo direttamente sulle aree dove sono presenti le macchie, potete applicare anche l’aloe vera. Infine c’è l’aceto bianco che, mescolato al rafano, svolge un’azione anti macchia.

Se con questi trattamenti non vedete risultati dovete affidarvi ad un dermatologo che, in base alla situazione, deciderà come agire. Tra i rimedi più noti ci sono i peeling a base di acido glicolico o mandelico che agiscono sul rinnovamento cellulare e donano alla pelle luminosità e uniformità.