Per evitare che le braccia perdano tono dovete innanzitutto rassodarle con esercizi e cosmetici mirati. Questo inestetismo colpisce donne che stanno avanzando con l’età ma anche le giovani.

braccia perfette


Ci sono 3 rimedi che possono alleviare questo antiestetico problema: l’attività fisica che mantiene attiva la muscolatura, le creme rassodanti da mettere ogni giorno con costanza e le terapie estetiche che rimodellano i punti critici.

Le trentenni possono fare dei cicli di radiofrequenze ossia trattamenti che sfruttano il calore prodotto dalle onde elettromagnetiche per tonificare in profondità i tessuti. Occorrono 3/4 sedute per rassodare bicipiti e tricipiti, ma se la perdita di tono è forte, è necessario prevederne qualcuna in più. Per le donne più mature il numero sale a 10-12.



La pelle è l’organo di rivestimento del muscolo: per evitare che si afflosci e formi delle pieghe, occorre mantenerla elastica. Dovete idratarla a fondo con una terapia iniettiva, rigenerante e tonificante a base di acido ialuronico. La sostanza si inietta con aghi finissimi nella parte interna delle braccia: il primo trattamento prevede una seduta ogni 30 giorni, per tre mesi. Per far sì che i risultati durino nel tempo fate una terapia di mantenimento che cambia in base alla vostra età e al modo in cui l’organismo risponde alla terapia.