Barba e baffi sono un espediente per valorizzarsi esaltando i punti di forza e minimizzando i difetti. Una barba tagliata nel modo giusto può cambiare radicalmente l’espressione, mettendo in risalto occhi e bocca, può aiutare anche a creare uno stile più sportivo o al contrario a dare un pizzico di serietà a un viso molto giovane.


L’impatto della barba sul viso va studiato anche tenendo conto dei colori della pelle e dei capelli. Una barba scura ha un impatto visivo sicuramente più forte dando il rischio di sembrare un po’ cupi; barba e baffi biondi, invece, specialmente se si accompagnano a pelle chiara e occhi azzurri, sono molto meno vistosi e, di solito, non appesantiscono i lineamenti.



  • La barba può diventare in contraltare affascinante di una testa stempiata, con capelli cortissimi o addirittura rasata.
  • La forma della barba e del pizzetto va scelta davanti allo specchio considerando innanzitutto la forma del viso.
  • Chi ha un viso lungo deve tagliare il pizzetto senza farlo diventare troppo sottile ma lasciando che si allarghi un po’ sui lati del viso.
  • Chi, invece, vuole sfumare i contorni troppo pieni di un viso tondo deve preferire una barba con un piccolo pizzetto piuttosto stretto.
  • Quando si prova a farsi crescere i baffi è soprattutto la forma della bocca che deve guidare il rasoio.
  • Una bocca sottile o poco delineata non va portata in primo piano. Meglio evitare i baffetti sottili e allungati; meglio un baffo leggermente più pieno che la nasconde e permette di mimetizzare i contorni imperfetti.
  • I baffi sottili e quelli allungati incorniciano, invece, perfettamente una bocca carnosa, già di per sé vistosa e sensuale.





Per ulteriori novità rimani sintonizzato sui nostri canali google+twitterfacebook oppure iscriviti ai nostri Feed

Metti “mi piace” alla nostra pagina facebook