Il veleno d’api sembra essere molto utile: è contenuto nelle creme top del momento e garantisce una pelle fresca e riposata senza ricorrere al botox. Ma funzionano veramente queste creme che contengono il veleno d’api? Sembra che molte star usino proprio questo ingrediente contro i segni dell’età. Vediamo come agisce e per chi è indicato.

veleno d'api


Il veleno d’api contiene una miscela di sostanze molto importanti per il benessere della pelle. Tra queste c’è l’apamina una tossina che una volta applicata sulla pelle produce un effetto distensivo immediato similare a quello del botulino. Ovviamente c’è differenza perché il botulino agisce bloccando le contrazioni dei muscoli facciali mentre il veleno d’api si ferma ad un livello più superficiale. Il risultato si vede subito: la pelle appare più distesa e le rughe si minimizzano.

Un’altra sostanza molto attiva è la mellitina ossia un mix di amminoacidi che stimolano la pelle ad auto ripararsi, inducendo i fibroblasti a produrre nuovo collagene ed elastina.



Il veleno d’api è indicato per le pelli mature grazie al potente effetto antinfiammatorio. E’ perfetto come trattamento anti età anche se hanno una controindicazione: vanno evitate se siete allergiche alle punture di questo insetto. La reazione in ogni caso non è grave, ma può provocare arrossamenti e orticaria.