Ci sono molte tecniche per effettuare un’ottima ricostruzione delle unghie. Vediamoli più da vicino.

Manicure


  • C’è il metodo con l’ACRILICO cioè una polvere che mescolata con un liquido catalizzatore indurisce sull’unghia in poco tempo.

COME SI APPLICA: innanzitutto bisogna opacizzare l’unghia con una lima fine, quindi servendosi di un pennello, preleva una pallina di polvere e si mescola al liquido direttamente sull’unghia, che viene modellata con la lima, dopo si procede al colore e al decoro. Dura da 3 a 4 settimane poi urge un ritocco. Si elimina immergendo le unghie nell’acetone per 15 minuti poi si rimuovono i residui con la lima.

  • La ricostruzione in GEL consiste in un preparato denso che indurisce solo con la presenza di una lampada UV.

COME SI APPLICA: si opacizza l’unghia si applica il gel con un pennello a lingua di gatto, una volta messo sulle 5 dita si infila la mano nella lampada per 2 minuti. Quando è asciutto il gel viene modellato con la lima. Si elimina applicando sulle unghie delle faldine imbevute di acetone per 10 minuti poi si ultima la rimozione con la lima.



  • Infine c’è il FIBERGLASS, un materiale a base di fibre di seta che si presenta come un foglio sottile e lucido.

COME SI APPLICA: il tecnico ritaglia il pezzo su misura e dopo aver opacizzato l’unghia con la lima lo incolla sulla superficie, quindi lo fa asciugare applicando uno spray sigillante e per renderle più forti può passarle sulla lampada UV. Il metodo funziona solo su unghie sane e si elimina mettendo l’acetone per 10 minuti poi si completa con la lima.