Alla base di una perfetta manicure c’è la pulizia dell’unghia. Dovete cominciare con una cura emolliente che ammorbidisce le cuticole, passare il buffer (base lucidante) per uniformare l’unghia e poi dovete passare una mano di solvente per togliere eventuali tracce di smalto vecchio.

smalti


La manicure perfetta parte perciò da una base di trattamento trasparente che serve per isolare l’unghia da eventuali scheggiature e da eventuali pigmenti che potrebbero macchiarla.

Dovete applicare, quindi, un primo leggero strato di colore, in modo che si asciughi velocemente: stendete con il pennello una volta sola dalla base alla punta dell’unghia. Passate poi a un secondo passaggio e dopo che si è asciugato, dovete stendere un top coat che serve per creare una protezione allo smalto. Lasciate asciugare non meno di 30 minuti e alla fine passate le unghie sotto l’acqua fredda per far indurire meglio il colore.



COME FARE I RITOCCHI? Se lo smalto è ancora in perfetto stato dopo una settimana, potete aggiungere uno strato di top coat o una mano di colore. Però, se la punta dell’unghia comincia a scheggiarsi è giunto il momento di togliere tutto e rifare la manicure da capo. Ricordate che i colori scuri sono quelli che evidenziano per primi le venature e non si possono ritoccare.