Gli occhi sono la parte del viso che più di ogni altra rivela lo stato d’animo ma anche le abitudini e l’età. Tra le tecniche più usate c’è il laser ad anidride carbonica con il quale si ottiene un immediato rialzamento della palpebra. Anche il make-up però, se applicato bene, fa il suo lavoro alla perfezione.

sgaurdo


La pelle della zona perioculare è delicata perché più sottile rispetto a quella del resto del viso. Spesso solo 0,44 mm è sottoposto a stress di tutti i tipi come ad esempio gli agenti atmosferici: il risultato è che si segna rapidamente e già a 20 anni si possono formare i primi segni di espressione. Ecco perché è importante usare i cosmetici per contorno occhi già in tenera età. Fino a 30-35 anni sono perfette le texture in gel che assicurano un’ottimale idratazione. Dai 40 meglio texture più ricche e anti age.

Per quanto riguarda il trucco largo spazio al camouflage: non tutti i correttori sono ideali per nascondere borse, occhiaie e rughe. Quelli con formulazioni secche sono adatti ai brufoli, ma non alla zona perioculare perché rischiano di depositarsi nei segni d’espressione accentuandoli.



Ok a formulazioni cremose che riflettono la luce illuminando così lo sguardo perché ricchi di attivi idratanti e pigmenti soft focus.