L’uncaria è una liana amazzonica che ha svariati benefici per la nostra salute: è utile soprattutto nella stagione invernale perché ci ripara dai classici malanni che porta l’inverno.


Dalla corteccia dell’uncaria si ottengono estratti ricchi di principi attivi, che le molte ricerche scientifiche eseguite hanno identificato principalmente in alcaloidi ossindolici pentaciclici che sembrerebbero i veri responsabili di tale attività.

La sua capacità di aiutare il nostro sistema di difesa è di tipo aspecifico cioè efficace contro tutti i microorganismi ed è legata alla stimolazione della fagocitosi il meccanismo attraverso il quale i globuli bianchi si adoperano per eliminare sostanze intruse nel corpo e della reattività delle cellule immunitarie nei confronti di agenti infettivi quali virus e batteri.



Perciò è considerato un ottimo rimedio nella prevenzione e nella cura delle infezioni di stagione e affezioni respiratorie anche in età pediatrica e nelle persone anziane. Ma non finisce qui: l’uncaria è molto utile anche come antinfiammatorio e antivirale che ne fanno un ottimo rimedio non solo per la prevenzione e il trattamento delle malattie infettive, come detto prima, ma anche per curare le malattie dei dolori articolari, dell’artrosi e delle malattie reumatiche e di alcune patologie virali come quelle causate dall’herpes simplex.