Quando si comincia ad avere una certa età la cattiva circolazione potrebbe causare dei problemi che si possono però contrastare con alcuni rimedi naturali. Perciò via libera a quelli omeopatici e a quelli fitoterapici.

circolazione


La cattiva circolazione deriva dall’età che avanza e dai processi della vita: le pareti dei vasi sanguigni diventano meno elastici e le valvole che si trovano all’interno dei vasi si indeboliscono favorendo così il reflusso di sangue.

Ecco alcuni rimedi naturali per combattere la cattiva circolazione.

RIMEDI OMEOPATICI: per stimolare la circolazione sia venosa che arteriosa potete ricorrere al Secale Cornutum oppure all’Aesculus Hippocastanum. Un altro rimedio che serve a combattere anche gli edemi che si formano negli arti inferiori e le gambe pesanti e doloranti è la Vipera Besus. Infine, in presenza di varici che causano dolore potete prendere Calcarea fluorica.



RIMEDI FITOTERAPICI: per favorire la circolazione è ottimo l’aglio che provoca vasodilatazione, diminuendo la pressione esercitata dal sangue sulle pareti delle arterie e facilitandone lo scorrimento. Anche il vischio ha un effetto molto simile e aiuta a combattere tutte i problemi che girano intorno alla circolazione. Infine è ottimo anche il macerato glicerico di Fraxinus che è un buon vasodilatatore ed è anche diuretico.