La digitopressione è una disciplina che somiglia molto all’agopuntura che sfrutta le vostre dita al posto degli aghi. A differenza dell’agopuntura, con la digitopressione potete curarvi anche da sole.

digitopressione


Come detto prima, la digitopressione è una terapia del tutto naturale che si è sviluppata sui principi dell’agopuntura, ma non prevede la foratura della pelle con gli aghi che viene cambiata dalla stimolazione effettuata con le dita. Questa terapia si basa sul sistema di meridiani che sono veri e propri canali dell’energia vitale (Chi o Qi).

E’ possibile effettuare la digitopressione anche da sole: vediamo quali disturbi che potete contrastare da sole in casa:



MAL DI DENTI: schiacciate la zona tra pollice e indice della mano pizzicandola con le dita dell’altra mano.

CICLO DOLOROSO: premete tutti e due i lati della caviglia, all’esterno dietro il malleolo, e l’interno della gamba, 4 dita circa sopra il malleolo.

MAL DI STOMACO: premete il punto che si trova sotto l’ombelico con l’indice della mano destra. Premete quel tanto che ci vuole per sentirlo.

OCCHI STANCHI: premete con la punta degli indici su tutte e due le parti, all’angolo interno dell’occhio vicino al naso. Poi premete su tutti e due i lati, il punto che si trova a circa 1 cm di distanza dall’angolo dell’occhio. Infine stimolate con gli indici il punto centrale del rilievo osseo situato sotto i bulbi oculari.