Chi ha detto che la cucina dietetica deve essere triste e senza sapore? Oggi dietologi e chef uniscono le proprie forze per creare piatti sfiziosi anche a basso contenuto calorico. Questo rende le diete sicuramente meno faticose da affrontare e con tangibili risultati sul display della bilancia.


Prima che vi mettiate ai fornelli per preparare gustosi piatti è opportuno ricordare alcuni piccoli accorgimenti dietetici che si possono applicare alla cucina di tutti i giorni, senza che i vostri commensali si lamentino, pensando di essere costretti a patire la fame con voi.



  • Il soffritto di verdure per un minestrone o per un ragù può essere, ad esempio, preparato con mezzo bicchiere d’acqua, anziché con olio o burro.
  • Quando acquistate carne o pesce preferite i tagli più magri
  • Se dovete “legare” una salsa o un sugo, non utilizzate la panna, fonte di numerose calorie, ma sciogliete un cucchiaio di farina in acqua fredda, badando che non faccia grumi, e aggiungetelo alla vostra preparazione
  • Per i dolci preferite latte scremato e, più in generale, latticini a basso contenuto calorico, ormai disponibili in tutti i supermercati
  • Ricordate che, a parità di peso, un piatto di spaghetti appaga la vista più di un piatto di maccheroni
  • Un altro utile accorgimento consiste nell’usare piatti più piccoli del normale. In questo modo anche una pietanza a dosi ridotte non avrà un aspetto malinconico e solitario.