Con la dieta iposodica potrete proteggere i reni che sono gli organi filtro indispensabili per il buon funzionamento di tutto l’organismo. Mangiando i cibi giusti tutelerete la vostra salute. L’alimentazione va personalizzata con l’aiuto di un nutrizionista. L’importante è bere molto per favorire la funzione del filtro dei reni e l’eliminazione delle scorie e tossine.

dieta


E’ importante però scegliere quella più adatta leggendo con attenzione l’etichetta. Via libera alle acque oligominerali ossia con un residuo fisso molto basso: aumentando l’espulsione di liquidi stimolano l’eliminazione dell’acido urico e contrastano i calcoli alle vie urinarie.

Ecco i 3 elementi essenziali della dieta iposodica:



  1. Proteine: dovrebbero essere ridotte a 0.8 g per kg di peso corporeo. Sarebbe opportuno diminuire la quantità di alimenti soprattutto di origine animale come la carne, il pesce, le uova e i salumi. La dieta prevede pasti completi bilanciando sempre l’apporto di proteine e carboidrati come pasta o pane;

  2. Il fosforo: è un minerale molto importante per la salute: i valori nel sangue dovrebbero però tenersi entro gli 8-10 mg per peso corporeo;
  3. Il sodio: il sale va moderato perché assunto in eccesso può provocare la ritenzione idrica. Secondo uno studio condotto dall’Oms, non bisognerebbe consumare più di 2 grammi al giorno. Evitate i cibi in salamoia e i dadi in brodo e riducete l’apporto di formaggi e di prodotti già pronti.