Con l’arrivo del caldo la pressione è la prima cosa da controllare quotidianamente. Con l’alzarsi della temperatura ci si sente più fiacchi e più stanchi e ciò è causato, per la maggior parte delle volte, dalla pressione che scende troppo.

pressione bassa


Per tirare un po’ su la pressione potete sorseggiare una bella tisana al rosmarino e, se questo rimedio non risulta essere sufficiente, dovete affidarvi ai farmaci prescritti dal vostro medico.

In pratica la pressione bassa, chiamata anche ipotensione, consiste in una diminuzione della quantità del sangue pompata dal cuore verso le arterie. Tra le varie cause che provocano l’ipotensione c’è la disidratazione, il ciclo mestruale, le diete troppo drastiche e il troppo utilizzo dei diuretici. La pressione bassa si può considerare tale quando è inferiore ai 100 mmHg.



La prima cosa da fare per aumentare di più la pressione è bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Se soffrite di insufficienza venosa potete trovare giovamento mettendovi delle calze a compressione che favoriscono la risalita del sangue.

E’ utile consumare la liquirizia, in tronchetti grezzi o sotto forma di tisana. Lo stesso infuso potete prepararlo anche ricorrendo al rosmarino come detto in precedenza. Altrimenti potete prendere quotidianamente 1 capsula di ginseng o 1 cucchiaino di guaranà in polvere, diluito in acqua e miele.