I suffumigi vengono usati per liberare il naso chiuso e per attenuare il dolore alla gola. E’ un antico rimedio che però riesce a contrastare i mali di stagione. Ecco come preparare da soli un suffumigio e quali oli usare.


Come preparare il suffumigio: servendovi di un bollitore portate a ebollizione un litro e mezzo di acqua del rubinetto. Versatela piano piano per non scottarvi con eventuali spruzzi, in una bacinella di vetro o meglio ancora, di terracotta che mantiene di più il calore, magari riscaldata sul termosifone. Aggiungete il mix di oli essenziali più indicati per il vostro problema.

Quali oli essenziali usare? Se avete il naso chiuso potete usare gli oli essenziali di timo, eucalipto, menta e pino mugo 3 gocce l’uno.



Per fluidificare il muco che vi ostacola la respirazione e da fastidio al petto potete usare gli oli essenziali di menta e timo sempre 3 gocce l’uno.

Per calmare la tosse vanno bene gli oli essenziali di eucalipto e cipresso, 3 gocce l’uno e infine per il mal di gola vanno bene gli oli essenziai di eucalipto, timo, pino mugo e tea tree oil, 2 gocce l’uno.

Il consiglio in più: per sciogliere il catarro potete aggiungere all’acqua anche un cucchiaio di bicarbonato.