L’alluce valgo è un disturbo che colpisce soprattutto le donne. Il problema si può eliminare con un piccolo intervento. I risultati sono eccellenti e i tempi di recupero sono molto ridotti. Le cause dell’alluce valgo potrebbero essere le scarpe con la punta stretta oppure i tacchi eccessivamente alti.

alluce valgo


Per cercare di evitare il proliferare del fastidio dovete evitare l’uso quotidiano di questo tipo di scarpe. L’uso dei plantari e tutori è consigliabile solo alle persone anziane che non considerano l’operazione una via d’uscita a causa dell’età o per malattie gravi abbinate.

Ma come viene fatto questo intervento?



Le tecniche di chirurgia classica sono innumerevoli. Non esiste un iter prestabilito, ma tutto varia in base alla capacità e alla preparazione del medico chirurgo ed anche, ovviamente, in base alla gravità del disturbo.

Da poco è stata studiata una nuova metodica non invasiva, con tempi di recupero e percezione del dolore dopo l’operazione molto inferiore all’operazione classica. Si fa in anestesia locale che coinvolge la zona dalla caviglia in giù. L’anestesia deve assicurare una protezione al dolore di almeno 12 ore. Per questo intervento non serve neanche il ricovero in ospedale, a meno che il paziente non abbia ulteriori problemi.