La congiuntivite è un’infiammazione che riguarda gli occhi. Ci sono 3 tipi di congiuntivite. Esiste quella batterica, la congiuntivite virale e quella allergica.

congiuntivite


  • La congiuntivite batterica si manifesta con secrezioni abbondanti e dense dal color giallo. La mattina vi svegliate con gli occhi appiccicosi da non riuscire neanche ad aprirli. Si avverte bruciore e una sensazione di corpo estraneo all’interno dell’occhio. Il consiglio è di andare dall’oculista che vi prescriverà un collirio antibiotico. Per la pulizia dell’occhio potete usare delle garze sterili imbevute di soluzione fisiologica.
  • La congiuntivite virale si presenta con occhi molto arrossati, palpebre gonfie, bruciore e sensazioni chiare e acquose. Spesso compare anche fotofobia. Per questo tipo di congiuntivite di solito dovete prendere un collirio al cortisone: serve a sfiammare l’occhio e a prevenire eventuali infezioni batteriche.
  • Infine, la congiuntivite allergica, si manifesta con il caratteristico edema palpebrale. Colpisce entrambe le palpebre che appaiono molto gonfie e arrossate con molto prurito. Per alleviare il prurito, potete massaggiare la zona interessata con 2 cubetti di ghiaccio: calma l’infiammazione e inibisce la produzione di istamina. Potete usare anche dei colliri antistaminici che diminuiscono il gonfiore e il prurito.