Lo sapevate che la cefalea può essere controllata e migliorata fino alla sparizione con una corretta dieta ricca di cibi di alta qualità, ricchi di vitamine, Omega 3 e sali minerali? Un attacco di cefalea potrebbe essere causato da alcune sostanze che vengono prodotte dall’organismo se gli viene a mancare l’energia necessaria ai processi metabolici. Vediamo quali sono i cibi da evitare e quelli invece da prediligere.

cefalea


DA EVITARE: tra i cibi che scatenano la cefalea e che quindi inizialmente vanno limitati ci sono i formaggi stagionati, estratto di lievito, pesce conservato come il tonno e le acciughe, noci, banane, patate, pomodori, fragole, crostacei, uva passa, alcool.

DA PREDILIGERE sono i cibi freschi al posto di quelli conservati, per evitare gli stimoli esogeni dati dagli additivi alimentari. Sarebbe preferibile consumare yogurt, pane, zucchero, pasta, riso, olio extra vergine di oliva, frutta e verdure.

Ottimo rimedio è anche una bevanda a base di acqua calda con limone, miele e zenzero: infatti è dimostrato che l’assunzione di modeste quantità di zenzero migliora la cefalea, in quanto è un concentrato di nutrienti essenziali che contribuiscono alla sparizione dei sintomi.

Via libera anche alla frutta secca poiché è ricca di minerali e aiuta la produzione di energia e a riequilibrare il metabolismo.







Per ulteriori novità rimani sintonizzato sui nostri canali google+twitterfacebook oppure iscriviti ai nostri Feed

Metti “mi piace” alla nostra pagina facebook