Stanno avendo molto successo le bevande a base di acqua arricchite con sostanze vegetali come la linfa delle betulle. Se usate bene, sono utili a contrastare il mal di stomaco o i dolori prima del ciclo mestruale. Ecco alcuni rimedi per contrastare i più comuni disturbi di salute.


Tutti voi conoscerete l’infallibile rimedio della nonna, il canarino. Si tratta di un infuso di bucce di limone in acqua bollente. Non cura i problemi intestinali, ma allevia il mal di stomaco e problemi gastrici di origine non batterica e non virale.

Lo zenzero per esempio è usato per eliminare la nausea. Si tratta sempre di un’infusione in acqua bollente aggiungendo dello zucchero. In pratica, questo rimedio è un ottimo antinfiammatorio e antibatterico soprattutto nel tratto gastro intestinale. Inoltre allevia il mal di gola ed è usato per contrastare vomito e nausea. Va evitato in caso di calcoli biliari.

La betulla invece, aggiunta all’acqua, ha un potere drenante. Di solito si usa la linfa di betulla. E’ un’ottima fonte di calcio, magnesio, potassio e fosforo e stimola la diuresi. Inoltre ha poche calorie, aiuta i reni a combattere la renella, allevia i disturbi prima del ciclo mestruale e riduce il colesterolo. E’ consigliabile berla al mattino a digiuno per un mese. Non va assunta in caso di problemi renali o cardiaci.