Avere i glutei perfetti e tonificati è il sogno di ogni donna. Lo squat rimane una delle pratiche più diffuse ed efficaci per far tornare i glutei in forma. L’importante è eseguirlo nel modo corretto.


Lo squat coinvolge tutti i muscoli: si parte con le ginocchia piegate e si compie uno slancio che interessa tutta la muscolatura: gambe, addominali, spalle e colonna vertebrale.

La posizione di partenza deve essere eseguita in maniera corretta: le gambe vanno divaricate e i piedi vanno posizionati alla stessa larghezza delle spalle o delle anche e con le punte leggermente rivolte verso l’esterno. La pianta dei piedi deve essere appoggiata a terra, in modo che piegando le ginocchia il peso sia portato indietro. Il busto deve stare dritto come la colonna vertebrale, gli addominali e i glutei contratti.



Lo squat, se eseguito con costanza e gradualità, rappresenta una forma di allenamento completo visto che coinvolge anche le spalle e il tronco. In particolare poi serve per migliorare le articolazioni e rafforzare gli arti inferiori mediante le fasi di tenuta che rassodano i muscoli e bruciano calorie.

Inoltre lo squat è ottimo per rassodare e tonificare i glutei. Da non dimenticare la respirazione guidata che aiuta a eseguire meglio il movimento.