Oggi parliamo di due sport estivi: il bodyboard e lo snorkeling. Il bodyboard, chiamato anche bodysurf, innanzitutto rinforza l’autostima. Si tratta di una mini tavola da surf che si usa su onde basse e vicino alla spiaggia.

bodyboard


Si appoggia la plancia sulla tavola, ci si spinge al largo remando con le braccia e si torna a riva lasciandosi trasportare. Potete indossare le pinne da surf che sono più corte di quelle usate per lo snorkeling: vi aiutano a rincorrere le onde, a prendere la giusta spinta e a dirigere la tavola. Quando fate il bodyboard lavorano sia le braccia che gli addominali per mantenere il corpo in equilibrio, mentre i glutei sono coinvolti nella fase di spinta.



Lo snorkeling si esegue con la mascherina. Ecco un esercizio da fare:

  • Indossate la maschera e le pinne e immergetevi: con il dorso che sfiora il pelo dell’acqua distendete le braccia lungo i fianchi o oltre la testa sfiorando le orecchie. Unite le pinne e muovete il bacino avanti e indietro simulando la battuta dello stile e del delfino. Con questo esercizio tonificherete così la muscolatura del torace, degli arti inferiori e scioglierete i muscoli della schiena ed inoltre è un esercizio molto distensivo.