Gli affondi classici sono piegamenti della gamba partendo da una posizione eretta. Questo esercizio serve a rinforzare e tonificare la muscolatura della coscia e il grande gluteo. L’affondo classico coinvolge in un unico movimento diversi gruppi muscolari e articolazioni.


Come si fanno: in piedi, mani sui fianchi, schiena e testa dritte fate un lungo passo in avanti piegando il ginocchio che non deve oltrepassare la linea del piede. Quello posteriore si flette, sfiora il suolo senza mai toccarlo. Nella fase di piegamento mantenete la schiena dritta. Tornate nella posizione di partenza contraendo il gluteo e ripetete. Inspirate nella fase di flessione ed espirate in quella di ritorno.

E’ consigliabile farne 3 serie da 10 ripetizioni per gamba, alternando il movimento. Se volete fare un affondo un po’ più strong fate l’esercizio tenendo le braccia distese usando 2 manubri. Iniziate sempre con carichi leggeri e se siete allenate provate l’affondo saltato. Così aumenterete il battito cardiaco e consumo calorico.



L’affondo è un esercizio indispensabile in un programma di allenamento. Fatto con costanza vi regalerà nel giro di 2 mesi risultati apprezzabili e visibili. Gli effetti benefici sono sia sulle gambe che diventeranno più asciutte che sui glutei che diventeranno più tonici, più snelli e più sollevati.





Per ulteriori novità rimani sintonizzato sui nostri canali google+twitterfacebook oppure iscriviti ai nostri Feed

Metti “mi piace” alla nostra pagina facebook