La birraterapia e la vinoterapia sono alcuni trattamenti che vengono eseguiti nelle SPA per eliminare le tossine, combattere le rughe e dare nuova energia. Siete curiosi di sapere come agiscono e cosa sono?


Iniziamo dalla birraterapia: sono in aumento le SPA che offrono i bagni nella birra, trattamenti che favoriscono l’eliminazione delle tossine. Viene preparata specificatamente a scopi terapeutici e contiene una bassa gradazione alcolica, intorno ai 2°. Sfrutta però tutte le benefiche proprietà dei suoi ingredienti. Il luppolo e il malto sono ricchi di fitoestrogeni che stimolano la produzione di elastina e collagene rendendo la pelle più elastica, morbida e idratante.

Il malto è indicato anche per contrastare la secchezza della pelle e ridare luminosità. Il lievito di birra, infine, è ricco di vitamina B che rafforza capelli, pelle e unghie.



Da provare sono il trattamento nel decotto di birra, il massaggio con gocce essenziali di luppolo e l’immersione nella birra non pastorizzata.

La vinoterapia: l’effetto anti età dei grappoli è provata ed è merito dei polifenoli e bioflavonoidi dalle proprietà antiossidanti. Nelle uve rosse, sono presenti maggiormente il resvetratolo, una sostanza capace di contrastare i radicali liberi e rafforzare le pareti capillari. Vengono usati maggiormente i vinaccioli, le bucce e le foglie.