L’insonnia è un disturbo che colpisce molte persone: oggi si può sconfiggere con l’agopuntura. Questa metodica vi può aiutare soprattutto se siete vicini alla menopausa. Secondo una ricerca effettuata dall’Università di Taipei pubblicata dalla rivista scientifica Obstetrics & Gynecology ha confermato che gli aghi, applicati al centro della fronte, agiscono sui meridiani che regolano il ciclo sonno-veglia.


Come funziona?

Gli aghi, intervengono sul ritmo sonno-veglia stimolando i meridiani, chiamati curiosi. Uno dei punti più importanti per il rilassamento che regala questa metodica è chiamato yintang e corrisponde al terzo occhio, che si trova al centro della fronte, tra le sopracciglia.



I risultati dell’agopuntura: occorrono solitamente dalle 10 alle 12 sedute, a cadenza settimanale per trattare un’insonnia. Ma può anche succedere di sentirsi rilassati e dormire meglio già dalle prime. La terapia è sempre personalizzata: per ogni persona, infatti , verrà attuato un metodo diverso. A ogni seduta si valuta prima lo stato energetico del paziente con le tecniche tipiche della medicina cinese, cioè la presa dei polsi.

La prima visita costa circa 120 euro, le altre sedute hanno un prezzo di circa 60 euro e 80 euro se si tratta di agopuntura vibrazionale. E’ importante affidarsi a persone qualificate che abbiano una laurea in medicina poiché si vanno a toccare punti molto delicati.