Quando le temperature salgono oltre i 30°C, l’alimentazione diventa ancora più importante per aiutare l’organismo ad affrontare la giornata. Per questo, il Ministero della Salute ha messo a punto una serie di regole sulla corretta alimentazione.


Ecco le indicazioni degli esperti:



  • Non saltare i pasti, iniziando dalla prima colazione, che deve essere leggera ma nutriente.
  • Il pranzo può essere eventualmente limitato a un gelato o a un frullato.
  • Evitare di consumare, nello stesso giorno, due pasti con 3-4 portate.
  • Aumentare le porzioni di frutta e verdura, che aiutano a idratare l’organismo e a reintegrare i minerali. Piccole quantità di frutta secca sono un valido “antifatica”.
  • Variare il menù, anche nel colore degli alimenti, perchè contengono nutrienti diversi in base alle tonalità.
  • Limitare i grassi e i piatti molto elaborati.
  • Privilegiare il consumo di cibi freschi e naturali.
  • Tenere sotto controllo l’uso del sale.
  • Mantenere la catena del freddo degli alimenti che lo necessitano.
  • Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, ma limitare il consumo di bevande zuccherate e alcool.

Viversani & Belli