La carota è considerata un vero e proprio integratore alimentare: in base a come la preparate, si possono sfruttare le proprietà lassative o astringenti. Conosciamo meglio questo ortaggio.

carote


La carota è uno degli ortaggi più consumati perché si trova in commercio tutto l’anno. Quando la comprate assicuratevi che sia ben soda e senza macchie. Le varietà sono molte e si distinguono per dimensione, tempo di maturazione e colore.

CAROTA CRUDA AIUTA AD ABBASSARE IL COLESTEROLO



Consumata cruda, la carota è ottima per abbassare il colesterolo, disturbo comune che affligge molte persone. Inoltre è antiossidante e contiene molte fibre, utili se soffrite di stitichezza saltuaria. Potete bere tutte le mattine un centrifugato di carote e mela e mangiare fino a 3 o 4 carote al giorno, ma non di più se soffrite di problemi epatici perché potrebbero affaticare il fegato.

CAROTA COTTA REINTEGRA LIQUIDI E SALI

La carota svolge effetti benefici anche cotta. Infatti, con la cottura la carota diventa astringente e perciò utile in caso di diarrea. Inoltre apporta e reintegra liquidi e sali minerali.

VALORI NUTRIZIONALI DELLA CAROTA

Un etto di carote crude fornisce 3,1 grammi di fibre, 7,6 grammi di zuccheri, 200 mg di potassio, 1148 mg di provitamina A e 35 calorie.