Vediamo insieme come il potassio vi può aiutare a ritrovare l’energia e il buonumore. I sintomi da carenza di potassio variano dalla stanchezza cronica ai crampi muscolari, dall’insonnia agli sbalzi di umore, fino al nervosismo.

Potassio


Il potassio e il sodio sono due minerali antagonisti. Il giusto rapporto tra loro aiuta a mantenere in salute il sistema cardiovascolare, la pressione arteriosa, il sistema nervoso e l’apparato muscolare. L’equilibrio tra sodio e potassio può essere compromesso da un’intensa attività fisica, ma anche da una dieta scorretta ossia troppo ricca di sale, di caffè e di alcolici.



Nel caso di carenza di potassio, può essere utile introdurre nell’alimentazione cibi come patate, banane, frutta secca, kiwi, finocchi, spinaci, carciofi, castagne fresche, agrumi, carote, pomodori, pesche, albicocche, semi di girasole e foglie di menta. E’ molto utile ridurre anche il sodio introducendo meno sale nei condimenti e facendo molta attenzione ai cibi confezionati, insaccati e alle patatine fritte.

Una carenza di potassio può alterare la funzionalità muscolare, compresa quella dei muscoli erettori del pelo, causando così capelli indeboliti e calvizie.