Gli Anelli di Venere sono quelle linee orizzontali che solitamente appaiono sul collo e che vengono nascoste sotto sciarpe, foulard e dolcevita. Il laser può aiutarvi ad eliminare il problema: ecco come si svolge la seduta.

anelli di venere


Negli ultimi tempi la tecnologia laser ha subito un’evoluzione. Infatti è una tecnica molto usata dai medici estetici perché toglie le macchie scure, rassoda la pelle, elimina gli inestetismi cutanei, riduce le adiposità localizzate e, dulcis in fundo, ringiovanisce il collo.



Per il collo esiste un laser che, grazie alla sua tecnologia innovativa, migliora il difetto senza essere invasivo, senza provocare dolore e soprattutto in poche sedute. Ha una potenza molto alta con impulsi corti e brevi per far sì che il tessuto si scaldi senza danneggiare le cellule che si trovano intorno al bersaglio.

COME SI SVOLGE LA SEDUTA

Dopo aver pulito bene la pelle, il medico applicherà uno speciale gel che avrà la funzione di distribuire perfettamente il raggio laser. Il manipolo collegato all’apparecchiatura laser eseguirà un massaggio meccanico mediante gli spot, brevi e ravvicinati. Lo scopo del laser è provocare calore alla parte in modo di aumentare la consistenza del derma con un conseguente effetto di tensione ed elasticità con un miglioramento del photo-aging.