La radiofrequenza multisorgente viene usata per rimodellare rughe e smagliature: inoltre è utile anche per minimizzare le cicatrici. E’ una tecnica molto usata ed efficace.

radiofrequenza


La radiofrequenza multisorgente, a differenza di quella manipolare, bipolare e multipolare, si avvale di ben 6 sorgenti che creano un sistema di campi magnetici detta appunto multisorgente in grado di raggiungere gli strati cutanei più profondi, impossibile con altri tipi di metodiche.

Il trattamento è indicato per 4 tipi di interventi estetici:

  • Rassodamento dell’epidermide e derma, stimolando la produzione di collagene;
  • Rimodellamento del corpo agendo fino al tessuto adiposo sottocutaneo;
  • Riduzione delle rughe superficiali e profonde;
  • Livellamento di cicatrici e smagliature profonde.

Come avviene la seduta?



Viene passato un manipolo sulla cute che emana calore in profondità e in superficie. Nei programmi di rassodamento e dimagrimento con riduzione delle adiposità localizzate il trattamento si può eseguire anche nella stagione calda.

Il trattamento dura in totale 30 minuti e le sedute sono massimo 5 o 6. E’ sconsigliato ai pazienti con patologie della pelle come ad esempio le dermatiti da contatto, ai pazienti con malattie autoimmuni e in gravidanza. I costi partono da 100 a 200 euro a seduta, in base all’inestetismo e alla zona da trattare.

E’ una metodica indolore tranne nel trattamento di cicatrici e smagliature, dove viene applicata una crema anestetica.