Le smagliature sono un incubo per molte donne: eliminarle si può grazie a dei trattamenti specifici. Il segreto è prenderle in tempo e agire d’astuzia.

smagliature


Le smagliature possono essere rosso vivo, rosate o bianche dipende dallo stato in cui si trovano. In pratica sono cicatrici parallele tra loro. Solitamente si formano sul seno, addome, fianchi e glutei e si creano quando la cute è sottoposta a tensione, per cui perde elasticità e si strappa. Alla base di questo disturbo, oltre a fatti puramente ereditari, c’è una carenza di ossigenazione e nutrizione dei tessuti che ne favorisce la comparsa.

Le smagliature si prevengono con diete equilibrate e attività fisica; se invece sono già comparse bisogna affidarsi al medico estetico che le tratta con concentrati di alfa e beta idrossiacidi, vitamine C ed E, acido ialuronico, luppolo e ginseng.



Si può ottenere un’azione mirata con la microdermoabrasione abbinata al peeling. L’apparecchiatura emette impercettibili cristalli di alluminio e ossigena le zone trattate grazie a un apposito manipolo, che crea un richiamo di sangue e liquidi interstiziali nel derma.

Adeesso c’è una nuova terapia che sta prendendo molto piede: è la radiofrequenza con Meso-hydro-therapy. Un amnipolo leviga e riattiva la microcircolazione. Successivamente, con un ago, si iniettano sostanze biocompatibili, le stesse usate per attenuare le rughe.