Il biorimodellamento è un trattamento di medicina estetica molto conosciuta soprattutto dalle donne che hanno superato una certa età. Infatti agisce contro rughe e cedimenti rallentando così l’invecchiamento cutaneo e contrastando i danni causati da fumo, sole, inquinamento e stress.

pelle


Il trattamento deve essere ovviamente eseguito da un medico specializzato in medicina estetica, chirurgia estetica o in dermatologia. La tecnica prevede l’infiltrazione della sostanza con l’aiuto di aghi molto sottili, in 5 punti del viso.

Precisamente una sullo zigomo, due sulle guance, all’angolo della bocca e sull’angolo della mandibola e ciò per ottenere un risultato ad hoc.

Questo trattamento è meno doloroso di altri, in quanto il numero ridotto di iniezioni rende più confortevole e fluido il trattamento diminuendo la comparsa di sgraditi lividi.



Al termine della seduta potete riprendere a fare tutte le cose che fate solitamente nel quotidiano. Per rendere il trattamento più efficace possibile è consigliabile mettere una crema da giorno con uno schermo UVA e UVB e una crema da notte a base di alfaidrossiacidi o retinolo per dare una stimolazione in più di collagene ed elastina.

Solitamente bastano 2 sedute ogni 30 giorni con possibilità di una terza a distanza di due mesi se necessario. In base allo stato della pelle il biorimodellamento può essere fatto 2 volte l’anno.