La biorivitalizzazione cutanea è un trattamento che migliora l’aspetto del viso agendo in maniera delicata e poco invasiva. Infatti prevede iniezioni fra le cellule del derma con aghi sottili. In questa metodica si possono usare anche sostanze naturali o compatibili con l’organismo come le vitamine, il collagene e acido ialuronico.

biorivitalizzazione cutanea


Il trattamento è indicato per migliorare la qualità e l’elasticità della pelle, in caso di rughe, invecchiamento cutaneo veloce, e colorito spento. In base al risultato che si vuole ottenere si possono usare principi attivi diversi: ad esempio l’acido ialuronico è capace di richiamare acqua negli strati più profondi della pelle e di illuminare il viso, mentre gli aminoacidi aumentano la produzione di collagene ed elastina migliorando il microcircolo.



Come si esegue il trattamento? Di solito questa metodica non necessita di anestesia perché il medico inietta la sostanza tramite aghi sottilissimi. In caso si eccessiva sensibilità si può applicare una crema anestetica.

Il tempo necessario per eseguire la biorivitalizzazione va dai 10 ai 30 minuti e può dare origine ad arrossamenti che scompaiono da soli nel giro di poche ore. Il numero delle sedute cambia in base ai diversi casi. Di solito ne servono dalle 4 alle 6 a distanza di 7 o 15 giorni l’una dall’altra. I costi vanno dai 150 ai 200 euro.