Il curly è un’acconciatura molto bella e sbarazzina: si crea facilmente e il suo maggior punto di forza sono ciocche mosse e ricci corposi e voluminosi, adatte ovviamente a capelli dal taglio medio-lungo. Vi starete chiedendo come si può realizzare un riccio così perfetto: ecco svelati i trucchi per ottenere una pettinatura curly.

curly


Se avete già i capelli mossi e volete un effetto spettinato, vi basta solo un po’ di spuma o uno spray, meglio se al sale marino, per valorizzarli al meglio.

Se invece avete i capelli lisci e per un giorno volete sfoggiare un riccio ribelle dovete fare così: dividete i capelli umidi in piccole ciocche e, rialzandosi alle radici, disegnate delle piccole onde. Bloccate ogni ciocca con dei becchi d’oca e poi asciugate con diffusore: scompigliate ora con le mani.

Infine se avete i capelli molto lunghi potete ottenere l’effetto curly usando il ferro triplo: pressatelo sulla ciocca dalla radice alle punte.



Non è un’acconciatura adatta a tutti! Evitatela se avete il viso tondo o quadrato perché mette in evidenza di più la forma. Da evitare anche se avete i capelli lisci e grossi. Si adatta invece se avete il viso spigoloso e ovale: con il curly infatti darete equilibrio armonizzando i lineamenti.