Per tenere sotto controllo ed eliminare la forfora potete agire in varie direzioni. In questo articolo scopriamo i vari rimedi e come si può contrastare questo problema alquanto fastidioso.

forofora


La cosa più importante da attuare è una corretta detersione della cute: occorre usare degli shampoo specifici che contengono agenti antifungini, detergenti delicati, lenitivi e antiossidanti che permettono di usare il prodotto anche tutti i giorni. Per ottenere dei buoni risultati, seguite bene le istruzioni perché, per esempio, per alcuni prodotti è prevista una posa di qualche minuto per far agire il detergente in profondità.

Quando cominciate a notare dei miglioramenti non fermatevi ma continuate ad usare lo stesso shampoo: potete anche aggiungere dei prodotti che diminuiscono un poco il prurito della dermatite e aiutano ad eliminare le squame sebacee con l’esfoliazione.

Se anche con questi shampoo specifici non riuscite ad ottenere un buon risultato, potete aggiungere qualche integratore a base di biotina e zinco, per la regolazione e la produzione del sebo, e dei probiotici che servono a diminuire la presenza del fungo.



Inoltre, cercate di evitare i trattamenti troppo forti nei periodi di forfora intensa perché potrebbero irritare ulteriormente il cuoio capelluto già provato dal fungo. Insomma, i rimedi ci sono. Occorre avere solo un po’ di costanza e di impegno.