Al mare i capelli diventano ingestibili. Per non ritrovarti a settembre con una chioma disastrata tutti i giorni, prima di uscire, sulle lunghezze applica un protettivo anti-UV in olio.


Alterna poi uno shampoo di una linea solare a uno a base di aloe, che aumenta l’idratazione del fusto. Se fa molto caldo e anche il cuoio capelluto tende a sudare, una o due volte la settimana, prima dello shampoo, friziona dell’olio di Neem puro (in erboristeria) su tutta la testa, poi applicalo anche sulle lunghezze e lascialo in posa per 30 minuti. E’ anche antibatterico e deodorante.



Infine per mantenere riflessi brillanti, impresa “titanica” al mare, una-due volte la settimana scopri questo trucco: aggiungi un quarto della colorazione fai-da-te a un flacone di shampoo. Agita bene, usalo per ultimo lavaggio e lascialo in posa per qualche minuto prima del risciacquo.

Se hai voglia di cambiare immagine questo è il momento giusto: tagliati i capelli! Una testa corta ben strutturata ti alleggerisce e ti libera dalla schiavitù della coda (l’elastico sfibra i capelli) e ti fa sembrare all’istante cinque anni più giovane. Senza contare la praticità di farti una doccia e asciugarti al sole in pochi istanti, evitando lo stress del phon.